Back to top
15.03

2019

Dal Centromoda Canossa a Miss Italia

LE RAGAZZE DI CMC PROGETTANO E CONFEZIONANO GLI ABITI PER MISS TRENTINO
Sonia Leonardi, SoleoShow

Un passato da Miss Trentino, un ottimo piazzamento a Miss Italia a Salsomaggiore, più di un lavoro nei programmi conosciuti dal grande pubblico, l’apertura di un’agenzia a Trento, la Soleo Show, e la prestigiosa collaborazione con la macchina di Miss Italia: Sonia Leonardi è il deus ex machina di Miss Trentino-Alto Adige. E l’organizzatrice dei maggiori eventi di moda in regione. Con il Centromoda Canossa la collaborazione è iniziata molti anni fa e si può dire che è stato amore da subito! Una collaborazione di indubbio valore per la scuola trentina, dal momento che Cmc fornisce tutti gli abiti delle sfilate che vengono fatte in regione.
“Una partnership importante per noi - dice il vicedirettore Michele Filippini - Grazie a Sonia Leonardi gli abiti realizzati dalle nostre ragazze possono avere un grande risalto e acquistano senza dubbio valore”.

Abiti firmati Cmc Centromoda Canossa Trento

Una collaborazione prestigiosa, perché offre alle giovani studentesse del Centromoda l’opportunità  di produrre idee e realizzare abiti ed accessori per una grande manifestazione.
Sonia Leonardi, da parte sua, è soddisfatta del lavoro delle ragazze: “La collaborazione è - dice - con il Centro Moda Canossa è nata molti anni fa e tutt’ora prosegue con grande soddisfazione su più fronti. Sono fiera di far parte di questa famiglia”.
Da quel giorno quanto è cresciuto il potenziale degli studenti di Cmc?    
Grazie al costante impegno dei docenti del CMC la preparazione degli studenti è sempre maggiore. Molte sono le occasioni di crescita, anche grazie alle opportunità di stage/tirocinio che il CMC offre, sia all’italia che all’estero. I docenti sono preparati e sempre al passo con i tempi.
Come reputa il lavoro di queste ragazze?
Come in ogni realtà, c’è chi è più portata e che meno, però si impegnano tutte molto ed hanno la fortuna di lavorare con docenti molto preparate. Ho visto abiti realizzati dalle studentesse davvero molto belli, materiali di grande qualità e idee davvero innovative. Riescono sempre a stupirmi!
Secondo lei è importante che una scuola di questo tipo si radichi bene sul territorio e prenda contatto con aziende come la vostra?
Assolutamente fondamentale. Il direttore e i suoi collaboratori sono sempre più attenti al legame con il territorio e a creare opportunità per gli studenti. Vedo sempre molta ricerca e innovazione.
Quale futuro per queste ragazze?      
Spero il migliore. In passato alcune di loro sono riuscite ad aprire una loro attività, con sacrificio e dedizione. Chi ha “stoffa” …..può farcela!